Ossequi alle salme

Aria di tempesta dalle parti dell’ex-Sinistra Arcobaleno.

In attesa delle assise di Rifondazione Comunista con l’atteso e lacerante confronto fra il nuovo leader carismatico (definizione doverosa vista la contiguità di costui con ambienti devoti piuttosto ferventi) e l’ex-Ministro del Welfare, Paolo Ferrero, si sono consumati, nelle passate settimane i congressi di altri due soggetti contraenti dello sfortunato cartello elettorale.

I Verdi hanno deciso di concludere la lunga e fallimentare gestione di Pecoraro Scanio con ….una sostanziale conferma del gruppo dirigente.

L’Elezione a Portavoce di Grazia Francescato non costituisce, difatti, una discontinuità percettibile con la fase precedente, anzi, la squallida pantomima conclusiva ha offerto l’impressione di un modestissimo intervento cosmetico.

Conosciamo le idee della Francescato su tutta una serie di issues politiche, economiche ed anche etiche sufficienti a  collocarla, a buon diritto, sul sentiero senza uscita dell’ambientalismo più assurdamente fondamentalista ed ideologizzato esistente in Europa.

Poco più di un’ esecutrice testamentaria, quindi, con la speranza che dalle ceneri di questa sciagurata esperienza possa uscire qualcosa di meglio.

Magari coagulandosi attorno alle posizioni più pragmatiche di un Marco Boato, il grande sconfitto del Congresso.

Stessa musica, se non peggiore, dalle parti di Salsomaggiore con il nostalgico rito comunista  del PDCI  officiato dal riconfermato Segretario, Oliviero Diliberto.

l’Odore acre e stantio della mummia di Lenin sembrava aleggiare nella maxi-sala all’uopo addobbata con i funebri gagliardetti del tempo che fu.

L’Impressione da Macchina del tempo era corroborata dall’esaltazione dell’agonizzante regime castrista , dal trionfo dell’altrove desueto principio del centralismo democratico e dall’allargamento del già pletorico Comitato Centrale del partito, esercito con più generali che elettori.

La Prospettiva?

Sempre avanti sul cammino glorioso della Rivoluzione Proletaria con una bella Costituente Comunista. come dire un destino che sembrerebbe accomunare le sorti del partito ultra-marxista a quelle di alcune sette praticanti il suicidio di massa dei propri adepti.

Di più non è il caso aggiungere..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: