Il comune senso del pudore

Dai tempi in cui i Papi decisero di deturpare con degli osceni braghettoni i nudi michelangioleschi della Cappella Sistina son trascorsi diversi secoli, ma, per molti, il tempo appare come una mera convenzione.

Ne offre poco esaltante dimostrazione un fatterello di cronaca minuta accaduto nel bolzanino, precisamente nella incantevole Ortisei.

Come i quotidiani  riportano, il parroco del luogo è riuscito, a forza di anatemi, ad ottenere che alcune statue raffiguranti Adamo ed i di lui figli con le loro nudità venissero rimosse una settimana prima del tempo riservato alla mostra per salvaguardare il corretto svolgimento di una processione.

Sembra che diversi fedeli, di cui don Vitalis Delago si è fatto autorevole portavoce, abbiano provato disagio per l’ostentazione dei genitali da parte dei tre personaggi biblici. Di qui il polverone scaturito ed il compromesso raggiunto in nome del quieto vivere.

A dar man forte al clero in questa crociata nel segno della pudicizia perduta anche la destra separatista tirolese, nella persona del leader degli shuetzen, Pius Leitner.

Ambedue i contraenti del patto scellerato, manco a dirlo, non hanno nulla contro l’arte, ma volete mettere la volgarità e l’offesa alla moralità?

Quanto l’aria sia  irrespirabile in questo tranquillo angolo di paradiso è possibile desumerlo dall’analoga vicenda della “rana crocifissa”, altra opera al centro delle polemiche orchestrate dal coro polifonico dei tromboni benpensanti e nascosta in un cantuccio del Museo di Bolzano al riparo da occhi indiscreti e,forse, blasfemi.

Si è fatto gran parlare, giustamente, delle veementi reazioni islamiche alle vignette su Maometto.

Ma, mutatis mutandis, l’atteggiamento di una parte minoritaria, almeno si spera, della popolazione istigata all’odio feroce della libertà e della modernità non differisce poi molto da quelle manifestazioni di primordiale violenza comunitaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: