Olympia 1936-2008 : la storia continua…

Finalmente si avviano al termine le sciagurate olimpiadi cinesi.

Un formidabile successo, senza ombra di dubbio, per il paese organizzatore, prima potenza mondiale e non solamente in ambito sportivo.

Senza la fastidiosissima formalità, che tanto sembra pesare ai governanti dei nostri paesi occidentali, di dover simulare il rispetto della libertà individuale già ridotto, peraltro, a mero orpello quasi ovunque.

E allora onore e gloria ai boia totalitari, potremmo definirli senza tema di errore fascisti o comunisti o nazi-comunisti, in grado di realizzare questo gioiello di propaganda degno degli immortali capolavori della LUCE, di Leni Riefenstahl e del maestro Eizenstein.

Riuscendo, nel contempo, a tappare la bocca ai sin troppo timidi difensori dei diritti umani letteralmente spariti dalla scena in favore di atleti e discipline sportive per tutti i gusti.

Sono stati in troppi a collezionare una figuraccia epocale, una delle peggiori nella storia dell’umanità.

Ad iniziare dai rappresentanti eletti delle nazioni “democratiche” che vuoi per motivi di quieto vivere diplomatico, vuoi per non arrestare la corsa all’oro delle imprese nazionali nell’immenso mercato orientale non hanno battuto ciglio e, salvo qualche lodevole eccezione, si sono recati a Pechino onde omaggiare i tiranni.

Siccome all’ignomigna ed alla bassezza morale non esiste limite, taluno, da una comoda poltrona, ha ritenuto suo dovere appellarsi al senso morale degli atleti, affinchè facessero sentire la propria voce in favore dei tibetani e dei cinesi oppressi…

Qualcuno ha dato perfino retta ai consigli di cotante autorità facendo dono al Dalai Lama della maschera da scherma e del body da gara.

Il portacolori della squadra azzurra ha affermato che alla fine dei giochi bisognerà riparlare del Tibet…Complimenti !

Molto più dignitoso sarebbe stato rifiutare di partecipare alla legittimazione del Leviatano prossimo venturo.

Medaglia d’oro dell’infingardaggine per il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) il quale, dopo aver plaudito all’autodifesa cinese dalle (scarse) contestazioni dell’opinione pubblica mondiale ha distribuito patenti di moralità sportiva, redarguendo il comportamento di certi atleti troppo esuberanti nella propria esultanza.

D’altronde, cosa aspettarsi di diverso da una manica di burocrati inamovibili stile ONU e FAO,per intenderci?

Citazione doverosa per l’ottimo Ministro Frattini, già, come dire?, sulla cresta dell’onda nella gestione della contemporanea crisi caucasica, secondo cui: “Io preferisco una medaglia ora e poi, da domani, lavorare per un dialogo politico con la Cina che è doveroso”.

Degno epitaffio di sapore decoubertiniano.

Tutto il resto è silenzio, avrebbe detto il Principe di Danimarca.

Annunci

3 Risposte to “Olympia 1936-2008 : la storia continua…”

  1. sarebbe stato meglio il silenzio. Piuttosto.

    L’imbarazzo ed il doppio-giochismo hanno fieramente trionfato in queste settimane.

  2. lafayette70 Says:

    C’è chi ha fatto anche il triplo di gioco.
    Vado, non vado, chiedo a chi è andato di fare l’eroe in vece mia.
    Ogni riferimento a personaggi o fatti è puramente voluto

  3. Trisango Says:

    Non sopporto l’atteggiamento degli “eroi” olimpici, strenui sostenitori di un tizio che si crede la reincarnazione di qualche maestro buddista, non eletto, ma scoperto magicamente.
    Se proprio ci tengono, denuncino la mancanza di libertà e democrazia di TUTTI i cinesi, invece di concentrarsi sul Tibet, che se per assurdo ottenesse l’indipendenza, sarebbe un paese guidato da una cricca di monaci, pagati dal resto della popolazione (altro che 8per mille!), non eletti.
    Il cosiddetto Dalai Lama è la guida temporale (prima che spirituale) dei tibetani, non lo si dimentichi per favore.

    PS: se la resistenza tibetana agisse con gli stessi metodi della resistenza italiana, vorrei proprio vedere quanti atleti azzurri continuerebbero a sostenerla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: