Chi semina vento…

Il truce episodio di cronaca nera che ha visto vittima una coppia di turisti olandesi a Roma contribuisce a gettare un fascio di luce su uno dei probabilissimi risultati della demenziale campagna securitaria e liberticida lanciata dall’attuale maggioranza di governo, ma condivisa, in perfetto spirito bipartisan, da molti amministratori di centro-sinistra.

Si iniziano a raccogliere gli amarissimi frutti della retorica emergenzialista  utilizzata, senza scrupoli, da politicanti di quart’ordine ansiosi di giungere al potere più che di tentare seriamente un paziente e tenace lavoro di contrasto alla malavita , organizzata e non.

In luogo di misure da stato d’assedio, peraltro di difficilissima attuazione, un approccio più pragmatico, fatto di investigazioni anche vecchio stile, di coinvolgimento dei cittadini delle aree più disagiate, non necessariamente sotto forma di “ronde”, di smantellamento del mercato clandestino di stupefacenti ( da anni il più formidabile fattore di incremento della cosiddetta microcriminalità) sarebbe stato preferibile.

Ma , oramai, si parla al condizionale visto il dilagare dell’opinione che basti digrignare i denti, minacciare pene più severe, categorizzare i criminali secondo la razza o la condizione di cattivo consumatore per risolvere il problema, salvo poi accorgersi, come recita l’antico adagio, che tutto cambia per rimanere tale e quale.

Ed è colpa gravissima, a nostro modesto avviso, che dimostra, se ce ne fosse stato bisogno, la totale incapacità , quando non la mancanza di scrupoli, delle forze politiche ed istituzionali cui affidiamo, con il nostro voto, la tutela di uno dei diritti più sacri, quello alla vita ed al godimento della proprietà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: