Il Generalissimo

Memore dell’interventismo frenetico del suo predecessore Ruini, il Cardinal Bagnasco, attuale Presidente della CEI, si adopera, con perizia marziale, a difendere strenuamente le posizioni conquistate ai danni dell’agonizzante laicità italiana.

Meno cesellato, più immediato e prosaico l’incedere comunicativo del nuovo leader politico dell’episcopato cattolico, prodotto forse dei trascorsi  da Generale di corpo d’Armata, titolo maturato in grazia della sua esperienza da Ordinario Militare per l’Italia.

Cosa che, tuttavia, non impedisce a Sua Eminenza di incorrere in alcune stecche degne di un principiante da teatrino burlesco.

Come altrimenti definire  le risibili argomentazioni su di un presunto fondamentalismo anticlericale e anticattolico che si aggirerebbe per l’Europa, manco fosse il famoso spettro evocato da Marx ed Engels?

La confusione, artatamente stabilita,fra anticlericalismo, ovvero la critica ai comportamenti intrusivi ed alle malefatte dell’istituzione religiosa, ed anticattolicesimo, mira a  confondere le acque del dibattito in corso, caricaturizzando l’avversario e misconoscendo una realtà oramai consolidata, ovvero quella di una larga parte della comunità dei fedeli sempre più insofferente dell’intransigentismo anacronistico e rigorista, talvolta ai limiti della disumanità,palesato dai vertici della cattolicità.

Viene poi attribuita all’anticlericale, di solito ottimo e razionale argomentatore delle proprie opinioni ( e spesso anche, a suo modo, religioso) una qualifica, quella di fondamentalista, che afferisce, diremmo quasi integralmente, agli anatemi liberticidi e misoneisti, misogini ed omofobi di una, e lo ripetiamo, possibile interpretazione del messaggio cristiano, senz’altro la peggiore, perchè foriera di irreparabili disastri spirituali e materiali.

Ed è esattamente questa l’interpretazione, fondamentalista questa davvero, di cui il Cardinale si fa zelante ed implacabile buccinatore…

Rammarica alquanto constatare che uguale determinazione ed indignazione non venga adoperata nei confronti di Governi e regimi che perseguitano cittadini colpevoli solamente di professare la religione cattolica ed esposti, prima che alla malizia dei carnefici, alla noncuranza di coloro che affermano essere la loro guida spirituale in quella, che per molti fra essi, è una vera e propria valle di lacrime…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: