Colpo sotto la cintura

Sono assai critico riguardo alla nuova amministrazione presidenziale americana.Non tanto per l’uomo che sarà chiamato a rappresentarla per i prossimi 4 (o,probabilmente 8)anni,quanto per quell’insopportabile coro melenso di approvazione e di attesa messianica sollevatosi da ogni angolo del globo.Molti verranno,com’è nell’ordine naturale delle cose,disillusi nei prossimi mesi o,forse,più probabilmente continueranno a dimorare nell’illusione che basti una retorica efficace,un’immagine telegenica e qualche ideuzza confusa su come vada il mondo per essere incoronati monarchi illuminati nel paese dei sogni.Ciò detto,mi trovo a deplorare il contenuto di questa vignetta apparsa sul “New York Post”.Si può criticare ferocemente il cosiddetto “piano di stimolo” che dovrebbe,nelle intenzioni del proponente,rilanciare l’economia americana e mondiale e che,invece,molti giudicano una colossale sciocchezza ancor peggiore del “New Deal” roosveltiano.Ma cadere in un razzismo volgare,ritraendo il rappresentante del popolo sovrano elettore nelle vesti di uno scimmione,questo non è tollerabile…Se alcuni conservatori si illudono che sia questa la via da percorrerre,ebbene gli avversari del realismo e della razionalità politica continueranno a prevalere per decenni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: