Pornopolitica

daniel-ortegaNegli anni ’80 era aduso maneggiare le armi affilate della dialettica marxista con le quali menava fendenti all’odiato nemico yankee,ritratto nella consueta iconografia del rapace capitalista dal sigaro in bocca e la pingue epa.

Passati alcuni decenni,ritroviamo Daniel Ortega, di nuovo presidente del piccolo Nicaragua,deciso a servirsi di altri mezzi per portare avanti la rivoluzione,sorprendenti,ma non meno efficaci,pare…

Eh sì,perchè se il trascorrere del tempo ne ha imbolsito la figura e lo spessore ideologico, non sembra aver influito punto su un intelligenza politica di prim’ordine,pronta ad adeguarsi all’andazzo dei tempi.

Che sono tempi di pornopolitica,farsesca a volte,torbida in altri momenti nei quali rischia di far saltare instabili equilibri alchemici.

Ciò premesso,ecco l’eroe di due generazioni di comunisti alle prese con uno scandaluccio niente male a base di sesso utilizzato come arma impropria.

Tutto prende avvio dal maldestro tentativo di corruzione carnale messo in atto da una giovane e procace deputata del partito di maggioranza sandinista ai danni di un influente omologo dell’opposizione liberal-costituzionale.

Il tutto,unitamente a qualche doviziosa mazzetta, in cambio dell’appoggio ad importanti provvedimenti governativi,tra i quali una leggina mirante,nientemeno,che a rendere vitalizio il mandato presidenziale.

Si ignora cosa sia andato tanto storto da spingere il concusso a denunciare le avances, fatto sta che il caso è deflagrato come una bomba creando non poco imbarazzo alla massima autorità dello stato centro-americano.

La Cittadinanza,abituata a ben altri dolorosi drammi assiste con divertita ilarità alla repentina crisi costituzionale che si chiuderà,come sempre accade in questi casi,con la punizione della reproba,unico capro espiatorio della scabrosa faccenda.

Ma c’è da giurare che le tossine di questo “Grande Fratello” faticheranno alquanto ad essere espulse e potrebbero, semmai, indebolire seriamente la cagionevole salute dell’esecutivo guidato dall’ex capo guerrigliero.

Come accadde al gigante Margutte nel noto poema, alle volte anche una risata può essere sufficiente a seppellire un potere cinico e protervo…

Il Link alla notizia su “El Pais”:  http://www.elpais.com/articulo/internacional/Escandalo/sexual/Asamblea/Ortega/elpepuint/20090302elpepuint_1/Tes

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: