L’ultimo metrò

Matteo SalviniIneccepibile l’ondata di proteste indignate che in queste ore sta seppellendo la proposta di Matteo Salvini,Consigliere Comunale leghista di Milano,sulla possibile istituzione di posti riservati ai milanesi nel metrò meneghino.

Una evidente strumentalizzazione elettorale da rispedire al mittente,senza alcuna esitazione e distinzione di casacca politica.

Gradirei,tuttavia,che identico e meritorio zelo democratico si esercitasse anche quando gli effetti perversi di un razzismo uguale e contrario,quello determinato dal culto acritico del multiculturalismo,iniziano a diffondere i propri mortiferi germi.

Davvero nessuno ha da dire qualcosa sul vergognoso comportamento del neo-Sindaco di Rotterdam,un laburista di fede musulmana,che ,in ossequio alle rimostranze della forte minoranza islamica di quella città,ha statuito che le donne(musulmane) dovessero sedere in teatro in una balconata a loro sole  riservata?

Poco o nulla sulla stampa anche italiana,tranne le solite becere chiacchiere sulla “destra populista” ed un silenzio tombale su un gesto di violenza inaudita contro i più elementari valori dell’umanità.

Ma per molti difensori dei diritti umani le uniche vittime possibili sono quelle che incontrano la perfidia del capitale sfruttatore o la pallottola imperialista: mai un sussulto contro le nefandezze che si consumano in nome di una fede che mostra spesso il suo volto peggiore verso i più deboli.

Oppressi così doppiamente: dai razzisti conclamati e da quelli mascherati che,per tacitare il loro anelito verso un malinteso concetto di libertà,finiscono per consegnare gli stessi ai crudeli carnefici e custodi della purezza comunitaria.

Proprio quello che è successo a Rotterdam,proprio quello che potrebbe accadere anche a Milano in un giorno non lontanissimo…

Link alla notizia :  http://www.adnkronos.com/IGN/Esteri/?id=3.0.3224618567

Annunci

5 Risposte to “L’ultimo metrò”

  1. Hai presente il giornalismo (cosiddetto) a tesi di Vespa e Santoro?

    Beh, a me sembra che ormai quasi tutti vivono così.

    Per cui il multiculturalismo (che è altra cosa dal farsi schiacciare o sopraffare dal prepotente di turno) pecoreccio, non viene criticato perchè spesso l’islam è contro l’occidente (e in realtà contro gli islamici ma che importa) e, soprattutto contro l’odiato Isr.

    Aggiungi a questo che per esercitare liberamente la critica bisognerebbe avere (più o meno) una cultura liberale che nel nostro Paese mi sembra scarseggiare.

    Quanto alle varie associazioni laiche o per i diritti civili, sono quasi sempre belle sigle che nascondono il vuoto.

    Per ultimo pensa all’autorefenzialità di questi nostri siti e blog che facciamo per noi stessi, perchè nessuno si mette a leggere il sito di quell’altro perchè il mio è comunque più verde.

    Questo è,

    http://www.nessundio.net/tiziana2009.htm

  2. lafayette70 Says:

    Ahimè,vorrei trovare qualche appiglio per contraddirti,ma non ne scorgo.
    Non è male,è peggio…

  3. http://www.nessundio.net/blog/2009/05/11/1636/

    segnalo questa cosa sul viaggio in israele del papa

  4. lafayette70 Says:

    Letto e commentato,grazie!

  5. Bene, ti ho anche risposto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: