Il crollo del gigante

Logo General MotorsE così se ne va un pezzo di America. La GM, nota produttrice storica di veicoli poi divenuti simboli veri e propri dell’identità americana, ha oggi dichiarato la bancarotta. Ma forse non è così, forse è ancora presto per parlare. Alla caduta di un gigante segue sempre un gran fracasso, continuo negli anni e sempre buono per decantare l’inadeguatezza della classe politica del momento a fronteggiare un fallimento dalle drammatiche conseguenze.

Come poteva dunque l’amministrazione Obama esimersi dal redigere un miracoloso “piano di salvataggio”? Un piano colmo di promesse a dirlo con le parole di Obama o “colmo di finanziamenti” a dirlo con parole nostre.
Il suddetto stratagemma prevederebbe nuovi finanziamenti per un ammontare di 30 milioni, per uscire dall’attuale fase, e, successivamente, prevederebbe l’entrata del governo statunitense nell’assemblea della società per una quota del 60%.

Un piano alquanto invasivo che desta non pochi dubbi se pensiamo ai precedenti 19 milioni di dollari serviti a ben poco. Inavasiva appare anche l’eccessiva partecipazione statale, in controtendenza rispetto agli ideali standard americani di libero mercato. Tuttavia, Obama si è preoccupato di smentire l’interesse del Governo ad entrare nell’amministrazoine societaria, una così ampia partecipazione sarebbe esclusivamente dovuta a ragioni di carattere finanziario.

Nel piano figurano anche la chiusura di 14 impianti e la riduzione delle altre strutture da 47 a 33.
Un piano a dir poco impegnativo per un interesse così scarso come ci vorrebbero far credere…

I.G.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: