La Madre dei cretini…

Dopo la vicenda sconcertante del concerto di Madonna a rischio perchè coincidente con la festività del corpus domini,la Polonia torna a far parlare,tristemente purtroppo,le cronache

.Accade con una campagna anti-abortista che dovrebbe convincere le donne della città di Poznan a rinunciare a questo(l’aborto),secondo gli apologeti dell’iniziativa,”diabolico espediente”.Certamente i grafici chiamati a sostanziare l’idea non hanno brillato per originalità,causando alla crociata un ,si spera,meritatissimo fiasco.

L’idea di riesumare,infatti,la legge nazista del 1943 che consentiva l’interruzione di gravidanza alle donne polacche con motivazioni puramente razziste ha provocato,immediatamente,un coro di polemiche indignate,pur in un paese che nasconde dentro di sè pericolose pulsioni e fobie periodicamente vellicate da demagoghi senza scrupoli come i famigerati fratelli Kaczynski o il “boss” di radio Maryia,Rydzyk.

L’immagine truce del dittatore tedesco assimilato ad i difensori della libertà di scelta femminile è veramente troppo grottesca e mistificatoria per riuscire a far breccia,sopratutto per il pesantissimo tributo di sangue che la popolazione polacca pagò a seguito dell’occupazione nazista.

Paragonare la fine di un feto alle fucilazioni e ai campi di sterminio potrebbe rivelarsi come un boomerang formidabile in grado di tacitare per qualche tempo i seminatori d’odio,corifei di istanze reazionarie fuori tempo massimo.

E,lasciati al loro destino questi cialtroni vien da pensare che qualche zelota non manca nemmeno dalle nostre parti.

Chi non si ricorda,infatti,dell’estemporanea provocazione di un noto politico emiliano “moderato” il quale ,ai tempi dei referendum contro l’infame legge 40, si permise di accostare gli elettori che sarebbero andati a votare per l’abrogazione della stessa alle camicie brune degli anni ’30? Questo a sottolineare come l’esercizio del buon senso è soverchiamente  faticoso per taluni,a prescindere dal passaporto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: