La miglior difesa è la fuga

Storico record  di astensionismo elettorale anche in Austria.Si votava per il rinnovo della Presidenza della Repubblica.Una carica quasi del tutto onorifica: sicuramente uno dei motivi che ha spinto più di metà degli aventi diritto a restarsene a casa.48% il dato quasi definitivo a fronte del 71 di sei anni fa.Per la cronaca,la vittoria,scontatissima,è andata all’uscente Heinz Fisher,socialdemocratico, che ha raccolto oltre il 78% dei consensi.Seconda,a distanza siderale Barbara Rosenkranza,candidata dei nazional-populisti della FPO,protagonista di una campagna caratterizzata dalle polemiche per alcune malcelate simpatie verso il nazismo.A lei andrebbe circa il 16% dei voti, in linea con la performance del partito che fu di Jorg Heider alle precedenti consultazioni legislative.Terzo ed ultimo,non appoggiato nemmeno dall’establishment del proprio partito,l’OVP(Partito Popolare Austriaco), Rudolf Gehring,che ha deciso di rappresentare le istanze del più retrivo integralismo cattolico,raccattando un misero 6%.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: