La Disfatta di Rodomonte

Chi credeva che il culmine del pregiudizio antiebraico fosse stato raggiunto dalla demenziale campagna di boicottaggio dei prodotti israeliani messa in atto tempo fa  dalle nostre parti si dovrà ricredere leggendo i resoconti di una vicenda assurda e ridicola al contempo verificatasi nella provincia canadese del Quèbec.

 Amir Khadir, deputato provinciale di Quèbec Solidair, formazione cartello della sinistra radicale locale, durante una scampagnata nei confini della propria constituency si accorge che in una delle tante botteghe del Plateau Mont-Royal, quartiere montrealese bene, un negoziante, incurante di qualsiasi spirito umanitario si è permesso, addirittura, di esporre in vetrina un paio di scarpe prodotte proprio nell’entità sionista, mutuando termine caro a quel democratico adamantino del Presidente iraniano Ahmadinejad.

Seguendo fedelmente la vulgata leftist e liberal che vede in Tel Aviv la fonte di ogni male e nequizia nei confronti di un popolo martirizzato, il nostro pensa bene di diramare un comunicato semiserio nel quale invita gli elettori del collegio a non acquistare i prodotti del malcapitato dettagliante.

La cosa grave risiede nel fatto che, a differenza del caso nostrano che vedeva coinvolte due catene della grande distribuzione, sia stato un rappresentante del popolo, democraticamente eletto, a proporre una discriminazione bella e buona nei confronti di un privato cittadino, arrecando un possibile grave nocumento alla sua attività lavorativa.

 Ma per fortuna, ed è il lato comico di tutta la faccenda, i clienti non hanno pensato due volte a dare l’assalto, pacifico, al locale. Con il risultato che il Signor Yves Archambault, nonostante i picchetti a cadenza quasi quotidiana di fronte alla porta dell’esercizio, ha visto le vendite schizzare in alto a livello da bengodi nel mentre che il buon Khadir ed i suoi sodali rimediavano una solenne e meritatissima figura da cioccolatai. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: