Morire per Madrid? No,Grazie!

Nuovo campanello d’allarme per la moneta unica europea impegnata, per bocca degli stessi massimi responsabili economici dell’Unione, in una durissima lotta per la propria sopravvivenza.

 L’ incertezza continua a montare nonostante l’ottimismo un po’ forzato ostentato dai governi dell’euro-zona.

 Dopo i salvataggi di Grecia e Irlanda si prospetta, infatti, un ulteriore intervento per aiutare l’economia portoghese alle prese, anch’essa con la pericolosa escalation del debito. La manovra correttiva messa in atto dal governo socialista del Premier Socrates non sembra aver quietato i mercati nonostante il buon esito dell’ultima asta dei titoli di Stato. L’aumento del tasso di rendimento è la principale spia  del malessere unitamente all’ormai elevato spread tra i Bund tedeschi (la pietra di paragone di ogni stabilità finanziaria continentale) che ha quasi raggiunto il livello di guardia.

Ma il contagio, questa è la convinzione di molti, si sta estendendo anche alla vicina Spagna fino a qualche anno fa indicata come un modello di crescita e virtù contabile.

 Di fronte alla prospettiva di un mega-bailout per scongiurare lo spettro di un catastrofico default della quinta economia europea molti iniziano ad esprimere una perplessità se non una contrarietà di fondo giudicando come troppo oneroso e politicamente insostenibile l’aiuto a Madrid.

 Dopo i liberali tedeschi, junior partner della coalizione guidata dalla Cancelliera Merkel, un deciso no giunge anche dalla Svezia per bocca del Ministro delle finanze Anders Borg.

Sferzante il giudizio espresso da Borg sui problemi degli stati in questione (i cosiddetti e famigerati PIGS): ” I guai che Spagna, Portogallo, Grecia e Irlanda stanno avendo dipendono da politiche economiche irresponsabili ed all’ insegna della spesa facile”. E, giungendo al sodo, il cerbero scandinavo rimarca come : “dopo aver partecipato alle collette per Lettonia, Islanda ed Irlanda,abbiamo raggiunto il limite”.

Come dire: nemmeno un Euro o una Corona in più  per ulteriori  elemosine. Il Pregio della chiarezza e della lungimiranza: le stesse che son mancate agli apologeti di un esperimento tanto fallimentare quanto chimerico.

Il link alla notizia:  http://www.thelocal.se/31492/20110118/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: