Pari Opportunità

L’Afghanistan vive anni assai tribolati anche dopo che l’intervento internazionale in cooperazione con la resistenza interna ha spazzato via il feroce regime fondamentalista dei taliban.

 Quasi una decade trascorsa, i fantasmi di quel passato terribile hanno ripreso forza occupando manu militari diverse province del paese e giungendo quasi ad assediare la stessa capitale Kabul. Tutto questo malgrado il contingente militare NATO e statunitense sul terreno abbia raggiunto la ragguardevole cifra di oltre 130000 uomini.

Preoccupa alquanto il discredito crescente dell’Esecutivo guidato dal Presidente Hamid Karzai coinvolto in traffici poco puliti e ostaggio dei potenti “signori della guerra” che si stanno rapidamente riconvertendo in baroni dell’oppio, un po’ alla maniera dei narco-boss colombiani.

 In mezzo a questo quadro poco lusinghiero della situazione spicca la notizia secondo la quale sarebbero già 200 le donne inquadrate nella polizia locale. Ad occuparsi dell’addestramento, unitamente a quello di altri 1800 colleghi,  i Carabinieri italiani.

 Pare che le reclute abbiano dimostrato,come suol dirsi, ottime attitudini. Ma,almeno per ora, non si occuperanno di ordine pubblico e saranno impiegate in mansioni meramente logistiche. Notevoli le motivazioni che animano le animose poliziotte, tra tutte il riscatto da una condizione di sudditanza a dir poco anacronistica e la precisa volontà di scongiurare il ritorno al potere degli odiati segregatori.

 Ma non tutto procede, tuttavia, in maniera idilliaca. Persistono, infatti, minacce ed aperte intimidazioni e, in qualche caso, si è arrivati persino all’aggressione fisica.

 Nonostante tutto  questi timidi segnali di ritorno ad una difficilissima normalità inducono ad una qualche speranza per il futuro di questa martoriata zona di mondo.

Il reportage da “Le Figaro”  http://www.lefigaro.fr/international/2011/02/09/01003-20110209ARTFIG00730-la-revolution-feministe-de-la-police-afghane.php

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: