Capolinea

Tramonto sempre più repentino dell’era Zapatero in Spagna. Il Premier socialista, che ha annunciato, tra il sollievo generale di molti compagni di partito, di non voler cercare un problematico terzo mandato nel 2012, deve fronteggiare nuovi dati catastrofici per l’economia iberica. La disoccupazione, in particolare, dopo aver toccato nel 2010 il tasso record del 20,3% non accenna ad allentare la morsa quest’anno. Dal 19,3% previsto, infatti, il Governo si è visto costretto ad aggiornare in negativo la tendenza: ben mezzo punto in più. Se aggiungiamo la stagnazione dei consumi ed il crollo delle attività immobiliari il quadro diventa quasi insostenibile. E ormai si teme il contagio del vicino Portogallo. La tempesta perfetta di un possibile default si staglia minaccioso all’orizzonte fra la preoccupazione crescente degli europartners…

il link di “El Mundo”    http://www.elmundo.es/elmundo/2011/04/06/economia/1302103646.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: