Dalla parte dei fessi

L’autore di questo blog ha già preso posizione in merito ai quesiti referendari in un post di qualche giorno addietro: andrà a votare e voterà almeno 3 no convinti. Da garantista di ferro avrei optato per la risposta negativa anche sul cosiddetto legittimo impedimento, ma il disgusto per l’utilizzo strumentale di uno degli aneliti più nobili dell’animo umano, l’esigenza di una giustizia giusta e non crudelmente vessatoria, potrebbe al fine prevalere ed il no mutarsi nell’opposto, nonostante l’orrore per la politicizzazione manifesta dell’ordine giudiziario. Sulle prime tre schede  poco da aggiungere: talmente demagogiche le richieste contenute da non meritare soffermarvisi. Ho anche espresso più di un dubbio sulla decisione, da parte dei probabili perdenti la competizione, di disertare l’urna preferendo le comprensibili attrattive di una gita al mare d’inizio estate. Un atteggiamento che non condivido, ma che non mi sentirei di biasimare vista la disistima profonda che nutro nella politica organizzata e nella competizione elettorale. La  delusione si estende,tuttavia, anche al principale istituto della democrazia diretta ormai svuotato di significato per un concorso di fattori nefasti: una certa giurisprudenza a dir poco bizantina, i raggiri parlamentari e le mene dei partiti a caccia di facile pubblicità e sostanziosi rimborsi. Quando poi vengo a sapere che qualche artista “di belle speranze” coglie l’occasione di farsi un nome impegnandosi per sconti sui prezzi dei propri spettacoli ai soli cittadini votanti mi verrebbe davvero di rinchiudermi in una toilette e dar fondo ad ogni sfogo possibile. Cercherò di farmene una ragione così come chiuderò gli occhi dinnanzi alla pantomima dal sapore sovietico cui si è ridotta la campagna del 12 e 13 giugno. Credo, forse ripetendomi, che sia cosa migliore tentare di contrastare un male quando ce ne viene offerta l’opportunità. L’alternativa è quella di finire come l’indifferente del noto monologo brechtiano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: