Impatto imminente

Una prova generale di quello che potrebbe accadere nelle principali capitali europee di qui a qualche mese: una folla inferocita blocca il parlamento dove un governo screditato tenta di far passare provvedimenti finanziari onerosissimi gabellati come salvifici onde evitare la bancarotta di sistema; il Primo Ministro, in serissima difficoltà, tratta con le forze dell’opposizione per cooptarle in un governo di unità nazionale capace di rendere meno indigesta la medicina da far trangugiare al popolo sovrano; il default del paese, già certificato, diventa una realtà incontrovertibile con buona pace di tutte le istituzioni e banche internazionali esposte per ampie quote del debito ellenico. Tutto questo sembra materializzarsi quasi in un sol giorno dalle parti di Atene con lo sciopero ad oltranza e le manifestazioni in stile primavera araba: inevitabile la ricaduta politico-istituzionale con la mossa allo spariglio di Papandreu pronto ad un allargamento dell’esecutivo e anche alle dimissioni per favorire questo passo. Ma se la classe politica greca riesce a percepire tutta la profondità del baratro in cui rischia di precipitare e tenta faticosamente di sottrarsi al cruento destino guadagnando tempo e proponendo magari una rinegoziazione del diktat europeo, non pare vi siano segnali di resipiscenza a Bruxelles ed in casa FMI. Come dire che i responsabili diretti di una folle architettura sovietizzante di cui sono principali emanazioni la BCE e la moneta unica per cui tanto inchiostro fu speso in peana trionfali continueranno a pretendere un salasso insostenibile dal piccolo grande malato continentale pur di evitare un contagio mai così certo. Il prezzo di tale mancanza di lungimiranza sarà tragico e tale da far vacillare, forse, lo stesso patto scellerato tra politica e banche centrali all’origine di quello che con immagine pregnante alcuni economisti definiscono il “truffone globale” o un enorme mostruoso Schema Ponzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: